Catania – Decreto Vaccini: “I bimbi senza vaccini non verranno ammessi a scuola”

206

Written by:

Il Ministero della salute ha diffuso alle istituzioni della salute centrali e locali la circolare del 16 agosto per l’attuazione del cosiddetto “Decreto vaccini” che descrive gli obiettivi dell’intervento normativo, quali sono le vaccinazioni obbligatorie previste, gli adempimenti e gli obblighi dei vari soggetti coinvolti e le disposizioni transitorie per il prossimo anno scolastico.

I dettagli della circolare
Nella circolare viene ribadito l’obiettivo del decreto legge, che è quello di rendere obbligatorie le vaccinazioni nei confronti di malattie a rischio epidemico per raggiungere e mantenere la soglia di copertura vaccinale del 95%, come raccomandato dall’OMS e garantire così la “immunità di gregge”, cioè il livello di immunizzazione di una collettività che permetta di proteggere i più fragili e chi non può vaccinarsi. La Asp territorialmente competente ha un ruolo centrale nella prevenzione, nella verifica dell’inadempimento dell’obbligo vaccinale e nel percorso che da tale verifica prende avvio.

A Catania
Anche a Catania, i genitori dei piccoli che si accingono a frequentare gli asili nido e la scuola primaria dovranno compilare e consegnare l’allegato 1 della circolare, che contiene la certificazione di avvenuta vaccinazione dei propri figli. Come ricorda il Comune “dopo la compilazione lo stampato dovrà essere consegnato, a partire dal 4 settembre e fino al 10, nella sede della direzione Pubblica Istruzione, Sport e Pari Opportunità in via Leucatia 70 o, in alternativa, nei plessi di Scuola dell’Infanzia Comunale Paritaria di appartenenza“.

Dove fare i vaccini
Gli ambulatori dell’Asp dov’è possibile portare i propri figli in modo del tutto gratuito si trovano, in centro, in Corso Italia 234 e sono aperti da Lunedi a Venerdì (8,30 – 12,30) o Martedi e Giovedi (15,30 – 17,30). In alternativa è possibile andare in viale Bummacaro 17 da Lunedi a Venerdì (8,30 – 12.30) o in Via S. M. La Grande 5 da Lunedi a Venerdi (8,30 – 12,30) e, infine, in via Pietro Dell’Ova 292 da Lunedi a Venerdi (8,30 – 12,30).

Le vaccinazioni obbligatorie sono 10: antipoliomielitica, antidifterica, antitetanica, antiepatite B, antipertosse, antiHaemophilus influenzae tipo b. Queste vaccinazioni diventano obbligatorie “in via permanente”. Altre 4 vaccinazioni sono invece obbligatorie “sino a diversa successiva valutazione” dopo una verifica triennale e sono: antimorbillo, antirosolia, antiparotite, antivaricella.

Condividi

Ultima Modifica: 25 agosto 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *