CATANIA: Forte esplosione in via Garibaldi da una fuga di gas, quattro le vittime

4527

Written by:

Una forte esplosione al piano terra di un palazzo all’altezza del civico 335 di via Garibaldi, all’incrocio con via Plebiscito. Il fatto è avvenuto intorno alle 19.30 e non è ancora chiaro quante siano le vittime. In base a quanto si apprende sul posto, i morti potrebbero essere quattro. Certamente sono rimasti coinvolti, oltre ai residenti, alcuni vigili del fuoco, intervenuti sul posto su segnalazione di una fuga di gas. Dei pompieri i morti sono due. Le altre due vittime sono civili cittadini.

Secondo quanto si apprende, gli uomini inviati dal comando provinciale di via Cesare Beccaria stavano tentando di entrare in una bottega nell’edificio, dal quale sarebbe provenuto un forte odore di gas. Mentre erano impegnati a tentare di tagliare un catenaccio della porta con una motosega, l’attrezzo ha toccato la catena, le scintille avrebbero raggiunto la bombola di gas presente nella bottega, provocando il violento boato che ha investito due vigili del fuoco. La deflagrazione ha scaraventato lontani diversi uomini dei pompieri, altri due vigili del fuoco sono ricoverati all’ospedale Garibaldi di Catania.

Sul posto le ambulanze del 118, gli stessi vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia. Gli uomini dell’Asec, l’azienda che si occupa della rete del gas a Catania, avrebbero escluso che si sia trattato di una perdita nelle condutture, accreditando così l’ipotesi che l’esplosione sia attribuibile a una bombola di gas.

Sul posto dopo la tragedia il primo cittadino Vincenzo Bianco.
Ancora alle 21:17 si scava per trovare vittime, la strada è stata chiusa al traffico dalle forze dell’ordine e il quartiere è senza luce elettrica.

IN AGGIORNAMENTO.

Fonte MeridioNews.

Condividi

Ultima Modifica: 20 marzo 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *