Catania: Intervento unico in Italia (e quinto al mondo) di cardiochirurgia

55305

Written by:

Intervento unico in Italia (e quinto al mondo) di cardiochirurgia, sperimentato e riuscito con successo presso l’ospedale “Ferrarotto” di Catania, sotto la guida del professor Corrado Tamburino.

La sostituzione di una valvola mitralica è stata eseguita – e non era mai avvenuto prima in questo Paese – a cuore battente, su un uomo che già aveva subito più interventi falliti.
Di solito per questo genere di intervento, si mette il paziente in circolazione extracorporea e si raggiunge il cuore aprendo lo sterno. Questa volta invece, data la debolezza del cuore che non poteva subire altri traumi, si è agito usando una tecnica sperimentata poche volte al mondo. Un azzardo, ma l’unica speranza. La valvola è stata inserita con un sistema operativo nuovissimo sul cuore del paziente ancora attivo e pompante, ciò ha garantito da parte del soggetto una miglior tenuta.

Ad affiancare il professor Tamburino, ordinario di Cardiologia presso l’Università degli Studi di Catania sono stati anche il dottor Angelo Giuffrida, Direttore F.F. della Struttura Complessa di Cardiochirurgia, il dottor Francesco Monaco, Responsabile del servizio di Anestesia dell’Ospedale Ferrarotto, il dottor Marco Barbanti, Cardiologo-Emodinamista, il dottor Massimo Mazzamuto, Cardiochirurgo, la dottoressa Sarah Mangiafico, Cardiologa-Ecocardiografista. La nuova tecnica ha offerto e offrirà nuova speranza a pazienti come questo che in altri tempi sarebbero stati definiti “inoperabili” e rimandati a casa a morire.

Articolo di Grazia Musumeci.

Condividi

Ultima Modifica: 20 luglio 2016

One Response to " Catania: Intervento unico in Italia (e quinto al mondo) di cardiochirurgia "

  1. Salvatore Malandrino . ha detto:

    Bravissimi È segno che la sanità italiana funziona e che abbiamo dei medici molto ma molto frofessionali .👍

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *