Classifica delle mete più visitate d’Europa: L’Italia è rappresentata da Catania

1840

Written by:

CATANIA – TripAdvisor ha annunciato i vincitori dei premi “Travelers’ Choice Destinations on the Rise 2018“.
L’Italia è rappresentata dalla città di Catania, che si posiziona al quinto posto nella classifica europea, dominata dalla polacca Danzica, mentre il Giappone si aggiudica la medaglia d’oro a livello mondiale con la città di Ishigaki. I premi, giunti alla sesta edizione, riconoscono 44 destinazioni nel mondo selezionate misurando la crescita anno su anno delle recensioni positive e dell’interesse nelle ricerche e prenotazioni dei viaggiatori su TripAdvisor per alloggi, ristoranti e attrazioni.

La classifica di TripAdvisor – commenta il sindaco Enzo Bianco – dimostra che Catania è cresciuta non solo in termini di presenze turistiche ma anche come reputazione, a livello nazionale e internazionale, vivacità culturale, mostre. Il lavoro svolto in questi anni ha portato al risultato di una città definitivamente consacrata come importante meta turistica accogliente e sicura ma anche attiva, variegata e vivace, che offre ai visitatori attività culturali originali, in particolare ai giovani“.

Questa classifica dimostra che anche le destinazioni meno conosciute nel mondo rispetto alle mete turistiche più gettonate sono altrettanto apprezzate dai viaggiatori, sempre più alla ricerca di nuovi luoghi e meraviglie da visitarespiegano da TripAdvisor in Italia. “I viaggiatori che vogliono esplorare nuove mete di tendenza possono prendere ispirazione dai vincitori che, indicati sulla base dei feedback e dell’interesse della community, risultano avere ottimi alloggi, buonissimi ristoranti e attrazioni eccezionali”.

Catania si è aggiudicata la quinta posizione nella Top 10 europea.
Ecco la classica Europea:

1. Danzica (Polonia)
2. Riga (Lettonia)
3. Rovigno (Croazia)
4. Nerja (Spagna)
5. Catania (Italia)
6. Zagabria (Croazia)
7. Lubiana (Slovenia)
8. Cadice (Spagna)
9. Valletta (Malta)
10. Norimberga (Germania).

Condividi

Ultima Modifica: 11 gennaio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *