Marzamemi: Uno dei borghi marinari più belli della Sicilia

12528

Written by:

4Marzamemi è una frazione marinara di cui una parte è del comune di Pachino da cui dista circa 3 km e una seconda parte è del comune di Noto da cui dista 20 km. Si trova in provincia di Siracusa. Rientra in quella ricca e fortunata serie di località siciliane la cui storia è indissolubilmente legata al mare, poiché è da esso che il piccolo centro ha sempre tratto la linfa vitale che gli ha permesso di distinguersi nell’ambito del ricco circondario siracusano attraverso i secoli.
Antiche le origini di Marzamemi, come si può notare dal nome, deriva dall’arabo Marsà al hamem, ovvero Baia delle Tortore, ad indicare il passaggio di questi e altri volatili durante il periodo delle migrazioni verso i luoghi caldi.

6Fondamentale nel quadro marinaro dell’economia locale è sempre stata la lavorazione del tonno, le cui origini risalgono proprio al periodo arabo. Una delle Tonnare più importanti dell’intera Sicilia si trova proprio a Marzamemi, entrata in possesso del Principe di Villadorata nel 1630. La potente e nobile famiglie assunse, per così dire, il patronato sullo sviluppo della cittadina, dal momento che contribuì su più livelli alla sua crescita: dal richiamo di abili maestranze dalle vicine Avola e Noto, alla costruzione di case destinate ai marinai, all’edificazione del palazzo e della chiesa della Tonnara.

7La pesca del tonno ha registrato un alto sviluppo fino al dopoguerra, e la bottarga e la ventresca di tonno rosso sono sempre stati tra i prodotti più tipici di Marzamemi. Bellissimo il porto, lambito dal mare e dalla Piazza Regina Margherita, con i suoi antichi e suggestivi edifici, le viuzze silenziose, gli angoli che rimandano al passato. Oltre la pesca vi è un bel commercio del vino: numerose partivano da qui le navi cariche di merce, dirette verso tutti i porti della Penisola.

1Nei pressi del borgo antico, si è concentrata la costruzione di edifici residenziali che, insieme al fiorente turismo estivo, animano la vita di Marzamemi nella bella stagione. Protettore del luogo è San Francesco di Paola, la cui festa cade nel mese di Agosto, e inevitabilmente legata allo Ionio attraverso una processione di barche, una regata ed altre manifestazioni marinare. Il porto è insomma degno di una visita che possa contemplare la storia di Marzamemi attraverso i luoghi della sua vita quotidiana: dalle case dei pescatori sopra citate, alla Chiesa all’elegante residenza del Principe di Villadorata.

2Uno scenario che ha destato anche l’interesse del cinema: qui infatti il regista G. Salvatores ha ambientato scene di Sud, prodotto nel 1993, mentre dal 2000 ha qui sede il Festival del Cinema di Frontiera, con proiezioni di film e cortometraggi nella Piazza, opere provenienti da tutto il mondo.

Un ultimo approfondimento merita infine l’edificio forse più simbolico di Marzamemi, la Tonnara. Il magazzino interno, scandito dalle esili ed eleganti arcate, ha conservato quel suo fascino antico come il prospetto dell’intera Piazza nel quale è ospitato. I Nicolaci di Villadorata ne ampliarono le possibilità di produzione e di sviluppo economico,  segnando il cammino di questa piccola, splendida Borgata marinara.8

Condividi

Ultima Modifica: 16 aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *