Catania «Migliore città Liberty» per l’anno 2016.

Il premio nazionale è stato conferito dall’istituzione culturale «Italia Liberty» rappresentata da Andrea Speziali esperto d’arte e conoscitore del Liberty.

Come riportato dal giornale “La Sicilia“, nel corso della cerimonia, svoltasi nella sede del liceo scientifico «Galileo Galilei», anche gli studenti hanno ricevuto un riconoscimento speciale per aver partecipato al concorso fotografico, di cui è direttore artistico Andrea Speziali, che li ha portati a censire e fotografare gli edifici tra Liberty ed Eclettismo più significativi di Catania che è ricca di preziosi esempi di opere architettoniche e artistiche in stile art nouveau, come: villa Rigoletto (o villa Ardizzone), villa Del Grado, villa Miranda progettata da Fichera, Palazzo Marano, palazzo Liberty in piazza Principessa Jolanda, Palazzo Rosa, la facciata di negozio Frigerio, villa Del Grado (recentemente ristrutturata), il palazzo Vucetich di gusto Art Déco e l’Hotel Liberty che come struttura ricettiva ha influenzato la vittoria della città di Catania.

«Catania – ha detto il sindaco Enzo Bianco – tra le sue bellezze architettoniche annovera tanti begli esempi di edifici Liberty. Sono particolarmente lieto di ricevere questo riconoscimento d’eccellenza per la città di Catania e che gli studenti abbiano, attraverso esperienze di alternanza scuola lavoro e la collaborazione con l’amministrazione, riscoperto un aspetto della città che non tutti conoscono, perché Catania oltre ad essere una città dinamica è anche davvero bella, tanto bella da sorprendere chi la visita».

Speziali ha proposto al sindaco di ospitare in città la prima rassegna nazionale del Liberty con sezioni dedicate alle arti applicate di Vittorio Ducrot, nel centocinquantesimo dalla nascita dell’artista palermitano, e Giuseppe Sommaruga, architetto protagonista dello stile Liberty italiano nel centenario dalla morte e centocinquantesimo dalla nascita.

Condividi

Ultima Modifica: 19 dicembre 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *