carabienieriii

E’ un maresciallo di 43 anni della compagnia Piazza Dante di Catania il carabiniere che ha ucciso il padre di 73 anni nel salernitano.

SALERNO Un sottufficiale dei carabinieri in servizio alla compagnia di Catania di 43 anni ha ucciso il padre nel corso di una lite avvenuta, in auto, nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino (Salerno). Sembra che i due abbiano avuto una lite quando il carabiniere ha estratto l’arma e ha sparato contro il padre 73enne. In macchina erano da soli. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno. L’uomo – che non ha opposto alcuna resistenza – è accusato di omicidio.

E’ un maresciallo di 43 anni in servizio nella compagnia Piazza Dante di Catania il carabiniere che ha ucciso, sparandogli, il padre di 73 anni al culmine di una lite avvenuta, in auto, nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino, nel Salernitano. Secondo quanto si è appreso, il sottufficiale era in licenza e non aveva dato segni di tensione prima della partenza. (ANSA).

Condividi

Ultima Modifica: 31 marzo 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *