Anticamente chiamata "Piazza Santa Maria di Nuovaluce" per via dell'omonima chiesa oggi non più esistente, ad ovest vi si affaccia il Teatro Massimo Comunale "Vincenzo Bellini", accessibile al pubblico dal 1890; a nord-est invece vi è la Casa del Mutilato, inaugurata nel 1939.Al centro della piazza vi è la "Fontana dei Delfini", dal nome degli animali che vi sono scolpiti, ...

Lasciando piazza Duomo e procedendo per via Garibaldi, a circa 200 metri, l'arteria si estende per dare spazio ad un'antica piazza catanese, Piazza Mazzini, che nasce dall'incrocio di via Giuseppe Garibaldi e dalla via della Lettera. La piazza, originariamente denominata piazza San Filippo, è incorniciata da quattro palazzi nobiliari gemelli, che dalla loro disposizione angolare conferiscono allo spiazzo un'insolita forma ...

La più grande eruzione laterale dell’Etna documentata in epoca storica. Il 1669 fu definito dalla popolazione interessata dall’evento vulcanico come l’anno della grande ruina (rovina). Durata ben quattro mesi, e caratterizzata da attività sia esplosiva che effusiva, questa notevole eruzione vulcanica è stata in grado di raggiungere Catania ed il mare, dove una comunità resiliente ha saputo intervenire per mitigare ...

La festa di sant'Agata (A festa 'i sant'Àjita in catanese) è la più importante festa religiosa della città di Catania. Si celebra in onore della santa patrona della città, ed è una tra le feste religiose cattoliche più seguite, proprio per il numero di persone che coinvolge e attira. Si svolge tutti gli anni dal 3 al 5 febbraio, il ...

L’Asse Viario aperto verso la fine dell’800 a nord dalla Villa Bellini, offrì l’occasione per la realizzazione di un tratto stradale che permettesse l’approdo all’attuale piazza Santa Maria di Gesù. Il Viale Regina Margherita diverrà noto per la costruzione di importanti ville dell’aristocrazia e dell’alta borghesia catanese. Se molte di esse saranno restaurate a partire dal XXI secolo, la villa ...

Piazza San Francesco d'Assisi finalmente chiusa al traffico veicolare. Un'altra area storica del centro antico di Catania restituita alla fruizione e alla bellezza. Introduce via dei Crociferi, a incrocio con la parte ovest di via Vittorio Emanuele, attraverso l'arco di San Benedetto.Sulla piazzetta si affaccia l'imponente chiesa di San Francesco d'Assisi all'Immacolata. Al centro è situata una statua raffigurante il ...

Quando ti trovi a passeggiare per il centro storico di Catania, senza accorgerti starai percorrendo una delle vie più importanti e storiche della città, la via Giuseppe Garibaldi. Questo lungo rettilineo attraversa Catania da est a ovest, dalla Porta Ferdinandea “Porta Garibaldi” alla Piazza del Duomo incrociandosi con altre vie, altrettanto importanti che formano il caratteristico reticolo viario catanese.Dopo il ...

Via Vittorio Emanuele II è una delle vie simbolo più storiche di Catania. Lungo il percorso di Via Vittorio Emanuele (già Strada Reale) si trovano numerosi luoghi e monumenti simbolo della Storia di Catania, a testimonianza del crocevia di culture e dominazioni che, nel corso dei secoli, hanno interessato la città. All'esatta metà della sua estensione si incrocia con via ...

“.. le masse di lava in primo piano, le vette gemelle dei Monti Rossi a sinistra, e di rimpetto a noi la selva di Nicolosi, sopra la quale si ergeva il cono dell’Etna ricoperto di neve e leggermente fumante”. Nel suo “Viaggio in Italia”, osservando all’orizzonte il piccolo paese di Nicolosi, scriveva queste frasi lo scrittore tedesco Wolfgang Goethe.Tre frasi ...

Il terremoto del Val di Noto del 1 693 ha cambiato la storia di tanti centri nel sud-est della Sicilia. Tra le tante città distrutte c'è anche il piccolo borgo medievale di Occhiolà che venne ricostruito a circa 2 km più a sud partendo da una base a pianta esagonale grazie al volere del Principe Carlo Maria Carafa e su ...