CATANIA: Vince il progetto “2000 nuovi alberi ” – Ecco i progetti presentati

Dopo la quarantena, cancelli aperti in molti parchi della città – tra cui Villa Pacini, Villa Bellini, Parco Gemellaro e Parco Gioeni – mentre in piazza Dante vengono piantati i primi esemplari dei 2.000 alberi che verranno posizionati in tutta la città.

Lo hanno scelto i catanesi, partecipando alla consultazione pubblica per scegliere un progetto da realizzare a Catania, in ossequio alla legge regionale 5 che destina la quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione Siciliana, 240mila euro, per essere spesa con forme di “democrazia partecipata utilizzando strumenti che coinvolgono la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune“.

Il progetto vincitore di piantumare duemila alberi in città, ha ottenuto il 40,7 % delle preferenze. Al secondo posto, con una percentuale del 22,9 dei votanti si è posizionata la riqualificazione di Porta Garibaldi e degli spazi circostanti; in terza posizione, con il 20,2 %, la rigenerazione del boschetto della Plaia e, infine, con il 15,9% di votanti la realizzazione di un percorso di street art nella zona del porto e della civita.

«Comincia un nuovo percorso che stiamo attivando con molteplici iniziative – spiega il Sindaco di Catania Salvo Pogliese i cittadini si sono espressi attraverso una votazione on-line per dare vita ad un progetto su cui la stessa amministrazione conta molto. Le prime piante – continua Pogliese – sono state posizionate proprio in una piazza Dante chiusa parzialmente al traffico”. Una città molto più verde ed a misura d’uomo con i parchi aperti ma con limitazioni che vanno comunque rispettare. “ In questo primo giorno di Fase 2 – sottolinea l’assessore all’Ecologia Fabio Cantarella vogliamo dare un segnale ben preciso alla cittadinanza. E’ vero che si riaprono i parchi ma è opportuno che la gente rispetti, come ha già fatto nelle ultime settimane, le regole in materia di contrasto al Covid-19».

Fonte: Ecco il link.