Tra le grida dei commercianti e la calca dei cittadini si nascondono all’interno della Chiesa di San Gaetano le cosiddette “grotte”, dove venivano seppelliti i martiri, tra questi anche Sant’Agata. Piazza Carlo Alberto a Catania è, da molto tempo, palcoscenico naturale di uno dei più grandi mercati cittadini. Odori intensi che sanno di genuino, colori vivaci, le grida dei commercianti ...

All’interno del porto di Catania si trovano 8 enormi silos granari in cemento, costruiti nel 1964, che si rivolgono imponenti verso il mare. Da qualche tempo tali gigantesche costruzioni sono diventate lo sfondo di uno dei più grandi allestimenti di Street Art mai realizzato nel mondo. L’imponente opera, un murales di mt. 30,2×64, quasi 2.000 metri quadrati, è stata ideata ...

La Cattedrale di Sant’Agata prende il nome dalla “santuzza” protettrice della città, la cui festa si celebra il 5 febbraio. Costruita per volere del Conte Ruggero sulle rovine di un edificio romano chiamato “terme Achilliane”, i cui resti sono visitabili accedendo ai sotterranei, la Cattedrale risale all’epoca normanna tra il 1078 e il 1093. Per renderne più rapida la costruzione, ...

Librino (Libbrìnu, in dialetto catanese) è un quartiere della città di Catania, sito nella parte sud-ovest, progettato intorno alla metà degli anni sessanta come città satellite modello da Kenzō Tange. Dal 2013, dopo la riforma delle Municipalità, fa parte della vasta VI Circoscrizione, risultata dall'accorpamento delle ex IX e X Municipalità, la quale include tutti i quartieri a sud dell'aggregato ...

La città di Catania è senza dubbio una delle città d’arte più belle della Sicilia, meta ogni anno di migliaia di turisti innamorati e affascinati dalla sua architettura, dai suoi panorami mozzafiato in bilico tra il bianco che ammanta il vulcano fumante e l’azzurro del Mediterraneo proprio di fronte. La città stessa sembra mettere in comunicazione queste due forze della ...

A non più di 10 minuti a piedi dal Duomo di Catania si trova il Monastero di San Nicolò l’Arena, gioiello del tardo barocco siciliano e complesso benedettino tra i più grandi d’Europa. L’edificio monastico, che nasce nel ‘500 e si sviluppa fino ai giorni nostri, è un esempio di integrazione architettonica tra le epoche: contraddistinto da molteplici trasformazioni oggi ...

Il parco dell'Etna si estende dalla vetta del vulcano sino alla cintura superiore dei paesi etnei. È stato il primo a essere istituito in Sicilia, nella primavera del 1987, e ricade nei comuni di Adrano, Belpasso, Biancavilla, Bronte, Castiglione di Sicilia, Giarre, Linguaglossa, Maletto, Mascali, Milo, Nicolosi, Pedara, Piedimonte Etneo, Randazzo, Ragalna, Sant'Alfio, Santa Maria di Licodia, Trecastagni, Viagrande, Zafferana ...

Il lungomare di Ognina è il luogo ideale per fare una passeggiata oppure una corsetta a Catania, a pochi passi dal cuore della città. E oggi, grazie alla pista ciclabile, è così anche il luogo preferito dei ciclisti. Passeggiando lungo la costa si può ammirare il mare, ci si può sedere su una delle tante panchine per riposarsi oppure ci ...

La Playa è la costa sabbiosa più grande di Catania: inizia dal porto della città e si estende per diciotto chilometri, fino alla località di Agnone Bagni, provincia di Siracusa. La profondità dell’area sabbiosa varia da alcune centinaia di metri a qualche chilometro: questo vuol dire che ci saranno punti della Playa di Catania dove si percorrerà molta strada sabbiosa ...

La Via Plebiscito una delle strade più storiche di Catania.Secoli fa, nel Medioevo, il centro storico della città era circondato dalle mura e Via Plebiscito percorreva tutta la parte esterna della cinta muraria.Catania è stata rasa al suolo dal terremoto del 1693 e oggi ne sono rimasti visibili pochi resti, ma Via del Plebiscito sa ancora raccontare un po’ di ...