Il Teatro Romano di Catania si trova nel centro storico della città dell'Etna, tra Piazza S. Francesco, Vittorio Emanuele, Timeo e il Teatro greco. Il suo aspetto attuale risale al II secolo e si è rivelato a partire dalla fine dell'ottocento. A est confina con un piccolo teatro chiamato l'Odeon.Il TeatroAccessibile da Via Vittorio Emanuele 266. Un altro ingresso è ...

Tra la fine del 1239 e l'inizio del 1240, Federico II di Svevia iniziò la costruzione del Castello Ursino, affidato al "praepositus aedificiorum" Riccardo da Lentini. In una lettera del 24 novembre 1239, l'imperatore invitò i catanesi a pagare 200 once d'oro per la costruzione del castello, e poco dopo iniziarono i lavori, forse scatenando una ribellione in città. La ...

Catania è una città che presenta numerosi mercatini storici, sempre attivi durante la settimana, alternandosi l’uno con l’altro. Tra i vari mercatini locali quello più caratteristico è certamente il Mercatino delle Pulci nella zona portuale, il quale rappresenta il mercato dell’antiquariato per eccellenza. È certamente tra i mercatini più antichi di Catania, diventando un vero e proprio simbolo della città ...

San Cristoforo (San Cristofuru in dialetto catanese) è un quartiere della zona sudoccidentale della città di Catania, facente parte della I Circoscrizione del Comune (già I Municipalità, quella del Centro Storico), comprendente anche i quartieri Angeli Custodi, Antico Corso, Civita, Cappuccini, Fortino, Giudecca e San Berillo.StoriaSan Cristoforo nasce in seguito al terremoto del Val di Noto del 1693, come parte ...

La storia di questo quartiere è legato indissolubilmente a ciò che accadde il 29 marzo 1669 allorché la lava fuoruscita venti giorni prima dagli attuali Monti Rossi, dopo avere seppellito numerosi piccoli centri abitati, raggiunse Misterbianco che era forse allora il più popoloso di tutti. II fiume di fuoco si divise in diversi bracci: uno distrusse il quartiere detto della ...

Fondachello deve l'origine del suo nome ad un piccolo fondaco che fungeva da punto di sosta per i viandanti della fascia litoranea. Fu un importante luogo di transito e un punto cruciale per i commerci, il fondaco fu un edificio situato nelle città di mare che veniva utilizzato come deposito o come alloggio delle merci dai commercianti stranieri.Il borgo fu ...

Anticamente chiamata "Piazza Santa Maria di Nuovaluce" per via dell'omonima chiesa oggi non più esistente, ad ovest vi si affaccia il Teatro Massimo Comunale "Vincenzo Bellini", accessibile al pubblico dal 1890; a nord-est invece vi è la Casa del Mutilato, inaugurata nel 1939.Al centro della piazza vi è la "Fontana dei Delfini", dal nome degli animali che vi sono scolpiti, ...

Uscendo da Piazza del Duomo e seguendo per Via Garibaldi, distante circa 200 metri, lungo la strada principale troviamo Piazza Mazzini, l'antica Piazza Cataniese. Originariamente conosciuta come Piazza San Filippo, la piazza è composta da quattro palazzi nobiliari gemelli e, per la loro disposizione angolare, lo spiazzo assume un'insolita forma a croce greca. A nord-est troviamo il Palazzo Scamacca della ...

Come raggiungere la piazza RomaVisitando la città di Catania da turista, la storica piazza Roma di Catania è sicuramente uno di quei luoghi dove bisogna fare di tutto per non perderla di visitarla. Dalla zona portuale, a meno di un quarto d'ora a piedi dalla Basilica di Sant'Agata, accessibile dall'uscita nord del Parco di Villa Bellini (altro luogo da ricordare ...

Quando ti trovi a passeggiare per il centro storico di Catania, senza accorgerti starai percorrendo una delle vie più importanti e storiche della città, la via Giuseppe Garibaldi. Questo lungo rettilineo attraversa Catania da est a ovest, dalla Porta Ferdinandea “Porta Garibaldi” alla Piazza del Duomo incrociandosi con altre vie, altrettanto importanti che formano il caratteristico reticolo viario catanese.Dopo il ...